October 28, 2020

Paletta

Scritto da: Hena Cardenal

Sono molto emotiva e questo mi ha fatto sentire come una banderuola, a seconda di come il vento soffiava.

article preview

Sono molto emotiva e questo mi ha fatto sentire come una banderuola, a seconda di come il vento soffiava. Ecco come mi sentivo: su una costante montagna russa.

Così ho camminato attraverso la vita, cercando risposte e soluzioni in libri che ho divorato avidamente. Mi sono anche avvicinata a diverse persone, gruppi e scuole filosofiche. Ho imparato molto e mi incantava, perché, nonostante fossi molto emotiva, ho avuto un'educazione molto razionale. Il mio cervello andava a centomila all'ora, analizzando e conservando o scartando le diverse conoscenze a cui avevo accesso.

22 anni fa è morto mio padre e, anche se giuravo di essere pronta perché era molto malato, sono caduta in depressione.

Sono stata felice che un'amica mi abbia invitato a ricevere con lei alcuni corsi di Amore ed Energia Universale, che attualmente conosciamo come Stimolazione Neurale.

La prima cosa che ci hanno insegnato è stata quella di respirare consapevolmente e meditare in soli 5 minuti!

Non credevo fosse possibile riuscirci, perché mi era sempre stato detto che ci voleva molto più tempo e naturalmente, io che non sono mai stata disciplinata, ci avevo provato, ma mi sono annoiata e ho smesso di farlo.

Sorpresa! Quella volta sono riuscita a calmare la mia mente, anche solo per qualche minuto e ho voluto continuare a provare! Questo è stato l'inizio. Con la pratica, ho potuto passare più tempo in silenzio e ritrovare me stessa.

ragazza felice

La meditazione mi ha fatto smettere di essere quella banderuola, perché mi calma e mi permette di controllare meglio le mie emozioni. I problemi continuano, ma il mio atteggiamento è diverso, non mi lascio più trascinare da loro.

Recentemente è morta mia madre, che amava anche meditare, e la mia reazione è stata molto diversa. La sua assenza mi fa molto male e naturalmente mi ha reso molto triste, ma ho potuto accettare che era il suo momento, non lasciarmi trasportare dalla depressione e andare avanti.

La mia felicità dipende da me, da come decido di vedere la vita e di agire di conseguenza. Accettare, ringraziare e condividere sono parole chiave che, con la meditazione, mi hanno portato ad essere una persona più equilibrata e felice.

Questo non sarebbe possibile senza La Jardinera, fondatrice di Manos Sin Fronteras, che con tanta generosità e con tanto amore ha condiviso con noi questa benedetta Enseñanza, che è venuta a cambiare la vita di migliaia di persone in tutto il mondo, riempiendoci di speranza, anche nei tempi molto difficili che stiamo vivendo.

Hena

E se questo non bastasse, ha creato il programma EU MEDITO e l'app, per portare gratuitamente i benefici della meditazione nelle scuole, istituzioni o aziende.

Nel Meditometro dell'app abbiamo raggiunto i 20.000.000 di minuti di meditazione per la pace nel mondo e vogliamo fare ancora di più!

Grazie, grazie cara Jardinera!

Unisciti alla nostra rete di autori e condividi le tue conoscenze sulla nostra piattaforma Contribuisci
Lascia un commento