October 13, 2021

Le parole che usiamo

Scritto da: Emma Figueroa

Ci sono parole che usiamo molto liberamente nella società, nel nostro quotidiano, senza essere consapevoli del peso che portano e dell'effetto che hanno.

article preview

Ci sono parole che usiamo molto liberamente nella società, nel nostro quotidiano, senza essere consapevoli del peso che portano e dell'effetto che hanno.

Odiare.

È una parola che dobbiamo smettere di dire. A volte diciamo: - “Odio quella persona perché mi ha fatto questo”, e così come usiamo la parola con gli altri, allora diciamo anche a noi stessi: - “Mi odio per qualcosa”. Non ci rendiamo conto che tutto ciò che facciamo ha una vibrazione e questa parola è carica e ha effetto su chi ci circonda e su noi stessi.

La soluzione è smettere prima di usare queste parole, prima le eliminiamo dal nostro vocabolario, non usandole smetteranno di raggiungere la nostra mente e avremo trovato la chiave per eliminare quel sentimento dalla nostra vita.

In questo modo abbiamo la chiave per lasciarci alle spalle questo e altri sentimenti negativi. Un modo per vivere più leggeri, essere più gentili con gli altri e con noi stessi, e ottenere così una migliore qualità della vita, una vita più felice.

porta

La nostra fondatrice, La Jardinera ci invia audio di 1 o 2 minuti, li chiama Rincón de La Felicidad, e sono davvero https://www.youtube.com/c/LaJardinera. brevi audio con messaggi molto profondi che ci aiutano proprio ad essere più felici.

E come dice La Jardinera: il passato è finito. Se l'odio o altri sentimenti negativi hanno fatto parte della nostra vita, possiamo imparare, cancellarli dalla nostra mente, dalla nostra vita ed essere liberi.

La chiave per la soddisfazione e la felicità è fissare la mente sul presente e dimenticare il senso di colpa.

Emma

Unisciti alla nostra rete di autori e condividi le tue conoscenze sulla nostra piattaforma Contribuisci
Lascia un commento