November 20, 2019

Parliamo di Violenza

Scritto da: Laura Eid

La violenza non è nulla altro che insicurezza e paura tradotto in molte forme, fisiche, sessuali, psicologiche...

article preview

La violenza non è nulla altro che insicurezza e paura tradotto in molte forme, fisiche, sessuali, psicologiche. Tutti gli umani hanno usato o usano violenza in molte circostanze, che sia colpendo o gridando a qualcuno, ma questo non è l’unica violenza che esiste sul nostro pianeta.

Violenza sono anche gli incendi delle foreste, violenza è la malnutrizione infantile, violenza è la contaminazione, così come può esserlo un insulto o il silenzio. Il patriarcato, pensare che un’altra persona è il padrone di un’altra, la discriminazione e gli assassinati, sono tutti tipi di violenza.

Certamente parliamo tanto di violenza: la studiamo, teorizziamo e ci giriamo intorno, e risulta che pochi sanno rendersi conto e prendere posizione quando subiscono violenza. Siamo continuamente in ambienti tossici e ostili , e tutti i giorni corriamo pericoli.

pugno chiuso e ragazza spaventata in background

Succede quando meno ce lo aspettiamo e molte volte neghiamo perfino per non confrontarci con la situazione. A volte è la paura quella che ci paralizza, o la vergogna di quello che diranno, o incluso amare tanto un’altra persona a tal punto da non credere possibile che possa darci del male.

Un paio di anni fa ebbi un’esperienza violenta che mi insegnò io sono l’unica artefice del mio destino, non un uomo, non la società, non quello che la gente può pensare di me. Ci sono anche cose che semplicemente succedono e di cui non abbiamo il controllo. Non è qualcosa che cambiamo dal giorno alla notte decidendo di alzare la voce. Incomincia a vederlo, accettarlo, e comprendere che non meriti che ti trattatino così. L’amor proprio è la chiave e comprendere che nessuno ha il diritto di darti del male.

Quello che importa non è quello che succede, se non come reagiamo, questa reazione ci definisce. Possiamo convertirci in vittime e credere che il mondo abbia la colpa di tutto quello che ci capiti, vivere con il rancore, la paura, la rabbia. O possiamo prendere le redini della nostra vita, essere responsabili e cambiare il timone a favore dei nostri sogni e delle nostre mete. Per me fu aprire gli occhi, accettare e andare avanti.

Poster di MSF per non avere più violenza contro le donne

La resilienza è fondamentale per sanare queste ferite emozionali e psicologiche. Frequentare i corsi di stimolazione neurale, specialmente il chakra 6, è stato fondamentale nella mia vita è nel mio modo di sperimentare il mondo. Ho sviluppato le mie abilità in maniera incredibile, ho un panorama più chiaro e amplio perché la meditazione mi da pace mentale e la stimolazione neurale mi da benessere fisico.

Ora vedo che la violenza è lì, sono cosciente che sta fuori, è il risultato dello stress collettivo. La violenza non è nelle persone, si capisce e si può dimenticare, da chiamare un amico nel traffico invece di suonare il clacson e gridare, per esempio.

Ora faccio affidamento a questi strumenti per decidere tutti i giorni di essere la protagonista della mia vita e comportarmi con amore, consapevolezza ed empatia.

Evento di meditazione di MSF contro la violenza

Unisciti alla nostra rete di autori e condividi le tue conoscenze sulla nostra piattaforma Contribuisci
Lascia un commento