April 15, 2020

Meditare vuol dire Amore

Scritto da: Sara

Non credevo che la meditazione avrebbe avuto un tale effetto su di me, invece mi ha fatto capire che c'era qualcosa da scoprire...

article preview

Mi chiamo Sara e ho 22 anni. Ho conosciuto Manos sin Fronteras più di un anno fa, grazie al mio compagno Giorgio che era già volontario da diverso tempo. Ho deciso di fare i corsi dopo che sono stata invitata ad una meditazione molto bella. Non credevo che avrebbe avuto un tale effetto su di me, invece mi ha fatto capire che c'era qualcosa da scoprire, qualcosa che mi sentivo di voler conoscere più a fondo.

Nemmeno un mese dopo avevo già la tecnica completa. Ho cominciato subito ad usarla, anche se per un breve periodo non l'ho più fatto. Da oltre un anno a questa parte, però, ho meditato tutti i giorni, facendomi anche gli autotrattamenti.

Spesso molte persone non hanno voglia di essere costanti e di impegnarsi tutti i giorni. Si prende sempre tutto come un dovere e mai come un bisogno. Mi sono accorta che, dopo un certo tempo che meditavo ogni giorno, era diventato un momento di cui non potevo più fare a meno. Non perché sia un'abitudine rigida, ma perché fa stare bene. In fondo, sono soltanto 5 minuti. Sembrano pochi, invece non è così: aiutano in tanti contesti. Il panico da virus che sta dilagando può essere ridotto grazie alla meditazione, così come le ansie e le paure che ci abbattono.

Meditare non è una pratica zen, il cui nome evoca scenari esotici ed orientali. Non deve essere ricondotta soltanto a quei contesti, ma all'essere umano stesso. L'uomo è un essere speciale sotto tanti punti di vista. Non ci distinguiamo dagli animali solo perché possediamo il pensiero razionale o il linguaggio, ma anche per il potere che ha la nostra mente di aiutarci a realizzare ogni nostro desiderio.


ragazza in cima a una montagna


Meditare credo sia un regalo che facciamo sia a noi stessi che agli altri. Qualcosa di prezioso che va oltre ogni aspettativa. Ci fa stare meglio e, se stiamo bene, ancora di più! Se stiamo bene noi, poi, anche chi ci sta vicino può beneficiare della nostra fortezza. La meditazione è un regalo per noi e per gli altri. Questo l'ho potuto provare su me stessa. Un lavoro profondo, questi 5 minuti, che mi ha permesso di superare momenti difficili, di stare bene con me stessa. Gli effetti, li ho iniziati a vedere quando le mie compagne di università mi hanno detto, con piacevole stupore, che mi vedevano "bene". Piano piano, anche le persone a me più vicine mi rimandavano una maggior serenità e le relazioni hanno incominciato a ricucirsi.

Meditare rende più forti. Ciò permette di poter affrontare meglio le situazioni di emergenza, contenendo la tensione e l'agitazione del cuore. Ma non c'è solo questo. Quando ho una giornata difficile in cui capitano diverse sfortune tutte insieme (dimenticare le chiavi di casa, ammaccare la macchina, dimenticare di mandare una e-mail importante...) e sento che sto per scoppiare, medito per 5 minuti. Svuotare la mente per qualche secondo o per un minuto intero se sono capace, mi tranquillizza. Sento che il cuore si calma, il respiro si fa lento e recupero forza per continuare.

Credo che la meditazione aiuti a sviluppare un senso di Amore, un amore che va oltre le relazioni sentimentali o di amicizia, un Amore vero e autentico che parte da dentro di noi. Il mondo in cui viviamo ha tanto bisogno di Amore e il perseguimento della Pace si ottiene anche in questo modo.


Sara in un viaggio speciale di MSF


La pandemia e la meditazione

Meditare è spesso considerato una moda. Da qualche tempo, però, se ne parla come progetto nelle scuole. In Inghilterra è già attiva, per garantire un maggior benessere ai piccoli studenti delle scuole. Anche in Italia lo scenario sta evolvendo in questo senso. Non è ancora un'attività quotidiana nelle classi, ma molti sono i progetti che si sta pensando di attuare, soprattutto nel territorio bolognese, e che sono stati attuati.

Chi medita può godere di numerosi benefici. Dal calo del bullismo ad una maggior concentrazione nel proprio lavoro, dal miglioramento della qualità del sonno al rafforzamento delle difese immunitarie. Soprattutto in questo periodo di pandemia, è necessario mantenerci forti ed equilibrati. La meditazione aiuta non solo a rilassarci, ma anche ad ammalarci meno. Questo è possibile grazie alla comunicazione che si crea fra corpo e mente. Sono, questi, due elementi fortemente legati tra loro. Se siamo sereni, il nostro corpo ne gioverà, ma se ci lasciamo sopraffare dalla paura e dal panico, ecco che le nostre difese interne si indeboliscono.

La meditazione è uno strumento molto importante per affrontare questi giorni di battaglia contro il coronavirus. È un gesto che possiamo fare tutti, a casa, in un tempo brevissimo. 5 minuti sono sufficienti, infatti, a ristabilire il nostro equilibrio interiore, a ricaricarci e ad affrontare la vita quotidiana. La mente, se lasciata senza pensieri per questo intervallo, sarà più riposata e noi ci sentiremo più forti, non solo emotivamente ma anche fisicamente.


5 Minuti, Io Medito - logo della campagna

Sara

Unisciti alla nostra rete di autori e condividi le tue conoscenze sulla nostra piattaforma Contribuisci
Lascia un commento